You are here

Acquisti e appalti di beni e servizi

12CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

Enel impronta i propri processi di acquisto su comportamenti precontrattuali e contrattuali orientati a reciproca lealtà, trasparenza e collaborazione, al fine di avere una catena di fornitura resiliente e responsabile, in grado di comprendere e adattarsi al contesto esterno e che si impegna ad adottare le migliori pratiche per cogliere le opportunità e mitigare gli eventuali rischi economici, ambientali e sociali.

Il processo di approvvigionamento è gestito attraverso un’organizzazione a matrice che permette di condividere esperienze e specifiche competenze, così da poter rispondere adeguatamente e con rapidità alle necessità del business. Tale organizzazione prevede una gestione delle procedure di approvvigionamento da parte di quattro diverse unità globali in matrice con le unità locali secondo responsabilità e governance ben definite e integrate che favoriscono lo sviluppo e la condivisione a tutti i livelli. Completano questa organizzazione due unità di staff che operano per monitorare i processi di approvvigionamento e i rapporti con i fornitori. È un modello fluido e flessibile, con alla base un processo definito, strutturato e aperto alle caratteristiche di ciascun fornitore, che arricchisce il portafoglio delle soluzioni messe a disposizione del Gruppo, rispettando le specificità locali e considerando la diversità e l’innovazione come valori aggiunti. Le procedure di approvvigionamento sono volte a garantire la qualità delle prestazioni nel massimo rispetto dei princípi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza. Codice Etico, Piano Tolleranza Zero alla Corruzione, Policy sui Diritti Umani, Modello 231 e Compliance Program sono a cornice delle attività di acquisto e costituiscono di fatto una guida e un codice di condotta per i fornitori.
I fornitori di Enel hanno a disposizione un punto unico di registrazione globale, “Open Supplier Portal” (globalprocurement. enel.com), che permette di interagire con tutte le società del Gruppo Enel attraverso un cruscotto globale e di utilizzare tutti i servizi disponibili: rispondere agli inviti a gara, gestire il proprio processo di qualificazione, visualizzare i propri risultati di Vendor Rating, ecc. Le negoziazioni online nel 2016 in Italia sono state 1.218 e hanno permesso di non stampare circa 315mila pagine riducendo l’impatto ambientale di tali attività.

SDG di riferimento: 
Principali azioniTarget
% di fornitori qualificati valutati per aspetti safety: introduzione dei criteri di valutazione egli aspetti salute e sicurezza per i principali gruppi merceologici100% al 2019
% di fornitori qualificati valutati per aspetti  ambientali: introduzione dei criteri di valutazione degli aspetti ambientali per i principali gruppi merceologici100% al 2019
% di fornitori qualificati valutati per aspetti  di diritti umani o business ethics per i principali gruppi merceologici100% al 2019
Piano di Sostenibilità 2017-2019